Il welfare salva-tempo nelle imprese italiane: Genius4U, il maggiordomo digitale al servizio dei lavoratori.

 

Intervista a Fabio Zini, fondatore di Genius4U, startup bolognese creata nel 2019 che ha recentemente ricevuto un investimento da UpDay, colosso del welfare aziendale in Italia.

IMG_4875 PS-2.jpg
L’esperienza svizzera di welfare aziendale

L’idea di Genius4U nasce in Svizzera, dove ho lavorato per anni all’interno di una grande multinazionale. I servizi per il dipendente lì erano la norma: ricordo che dall’ufficio potevamo usufruire della stiratura delle camicie, di interventi di manutenzione dell’automobile, di babysitteraggio di gruppo per chi aveva bambini piccoli etc. Addirittura ogni due mesi il camper di una clinica convenzionata si fermava sotto il nostro ufficio ed era possibile fare gli esami del sangue.


Rientrato in Italia, ho scoperto che tutto quello che avevo vissuto all’estero non esisteva. A parte poche realtà illuminate, il welfare aziendale si limitava esclusivamente a garantire ai dipendenti ciò che la legge prevedeva (come il servizio mensa o di buono pasto). Non c’era una reale cultura delle persone e molti HR vedevano il tema welfare come una distrazione dalla loro mansione principale, la gestione amministrativa del personale.


Ho visto da subito l’opportunità di replicare il modello svizzero in Italia.

Il percorso di incubazione con Almacube

Grazie a StartCup Emilia Romagna nel 2018 e ad Almacube nel 2019 ho capito che il progetto aveva potenziale e mi ci sono dedicato in maniera esclusiva. Ho dovuto disimparare molto di ciò che avevo appreso lavorando nelle grandi corporates, per scoprire il mondo della prototipazione “quick and dirty”, della validazione delle idee con gli utenti, del Minimum Viable Product. A fine 2019 abbiamo costituito la start-up con un riscontro di interesse dal mercato molto forte.


Non stavo dietro agli appuntamenti ma poi… a febbraio 2020 la pandemia è arrivata in Italia e improvvisamente la mia agenda si è svuotata. Ogni trattativa aperta con le imprese si è vaporizzata.


Potrei dire che il Covid ha dato un duro colpo alla mia attività ma non è del tutto vero. Il fenomeno della Great Resignation (o Great Re-Evaluation come la chiamano altri) ha imposto alle aziende di ripensare la propria relazione con i dipendenti e di cominciare a sviluppare politiche di welfare più moderne e competitive.

 

Il nostro primo grande progetto è stato con la Fondazione Policlinico Sant'Orsola di Bologna e Day Ristoservice - Gruppo UP. Abbiamo avuto l’onore di assistere nei mesi più duri della pandemia gli oltre 5.000 dipendenti tra medici, infermieri, ausiliari, tecnici e amministrativi di questo ospedale simbolo della città. Costretti a turni massacranti, con gran parte degli esercizi commerciali chiusi, moltissimi sanitari si sono affidati ai nostri servizi per riuscire a fare la spesa o svolgere alcune commissioni urgenti mentre lavoravano.

 

Genius4U, un maggiordomo al tuo servizio

 

Fondamentalmente Genius4U è un maggiordomo, presente in azienda in determinate giornate e sempre a disposizione dei dipendenti 24/7 in versione digitale, che si occupa di svolgere per il dipendente le incombenze quotidiane, facendogli risparmiare tempo. Attività come ritirare una raccomandata alla posta, prenotare una visita medica, lasciare le camicie in lavanderia, portare l’auto a lavare o a cambiare le gomme, ricevere frutta e verdura fresca, cercare una babysitter e molto altro sono il pane quotidiano del maggiordomo.

Crediamo fortemente che il wellbeing aziendale sia una leva strategica per attrarre e incentivare i propri collaboratori, con implicazioni evidenti sull’engagement e sulle performance dell’impresa.

Il ruolo di UpDay

 

Un importante alleato in questi due anni è stato UpDay, smart company che opera nel mercato dei servizi alle imprese e alla persona quali buoni pasto e piani di welfare aziendale, che ha creduto nel nostro progetto e ci ha valorizzati e fatti conoscere al suo network di imprese.

Recentemente la società ha acquisito una quota di capitale di Genius4U: questo investimento, assieme ai finanziamenti ottenuti tramite gli strumenti Smart Money e Smart&Start Italia, ci permette di impostare un ambizioso piano di sviluppo per gli anni a venire.

Una ricerca sul welfare aziendale a cura di McKinsey & C. ci dice che “l’86% dei lavoratori vorrebbe avere nella propria azienda dei servizi salva-tempo per bilanciare meglio vita professionale e personale”. Con il Covid questa esigenza si è ulteriormente rafforzata: il bilanciamento tra vita privata e lavorativa è diventato il criterio più importante nella scelta del posto di lavoro.  Le imprese devono tenere ben in considerazione questo trend se vogliono trattenere le loro migliori risorse ed  essere in grado di attrarre nuovi talenti. E il nostro maggiordomo è pronto a supportare le aziende di ogni settore e dimensione nel porre al centro le persone, il cui benessere è strettamente legato al sano sviluppo dell’organizzazione. 

GENIUS4U.jpeg